Barzagli e la scommessa vinta da Prandelli

Tra i tanti dubbi riguardo le scelte di Prandelli per l’Europeo, quello che ha tenuto banco per più tempo riguarda sicuramente Andrea Barzagli: perchè tenere in gruppo un difensore infortunato quando c’era ancora la possibilità di convocare Astori o il “reietto” Criscito prima della partenza? Se avete visto, anche solo per pochi minuti, le partite con Irlanda e Inghilterra, ora sapete la risposta.

Barzagli è stato il miglior difensore centrale della Serie A per rendimento: prestazioni sempre solide, pochissimi cartellini e una puntualità in anticipi e chiusure impressionante ne hanno fatto un pilastro della Juve e della Nazionale, che aveva perso dopo il Mondiale vinto in Germania. In coppia con Chiellini e/o Bonucci ha annullato giocatori del calibro di Milito, Ibrahimovic, Cavani e Di Natale, e il suo posto da titolare nell’11 azzurro sembrava scontato.

Poi l’infortunio, con tempi di recupero oscillanti tra una settimana e 20 giorni, e con Euro 2012 alle porte. Prandelli è stato coraggioso: ha scelto di aspettarlo, dandogli fiducia e spronandolo ad accelerare i suoi tempi di recupero. Barzagli è riuscito a esordire nella terza partita del girone, contro l’Irlanda, al fianco dei suoi partner preferiti Chiellini (prima) e Bonucci (entrato proprio per Giorgio dopo il suo infortunio); ha annullato Keane e Doyle con una facilità quasi impressionante, come se non si fosse mai infortunato.

Quindi il capolavoro con l’Inghilterra: Rooney e Welbeck sistematicamente anticipati, e Carroll contenuto anche nel gioco aereo, fondamentale nel quale l’inglese con la pony tail è uno tra i più pericolosi al mondo. Se i volti a finire in copertina sono di certo pirlo, Diamanti e Buffon, il lavoro di Barzagli e Bonucci non è stato di certo meno importante, seppur poco appariscente.

I numeri parlano chiaro: 0 gol subiti dalla Nazionale Italiana da quando è Andrea Barzagli a tirarne le fila. Curiosamente insieme a Bonucci, altro poco gradito da chi, per una folle par condicio, lo voleva fuori dagli Azzurri insieme a Criscito. Con loro due a far la guardia a Buffon, anche per l’esplosivo attacco teutonico segnare sarà dura.

Scritto da il 25 giu 2012 . Registrato sotto Generali, In evidenza, iphone focus, News .

TI POTREBBERO INTERESSARE

 

Sondaggio

Champions: quale sarà il destino bianconero alla fine del girone?

View Results

Loading ... Loading ...

CJ sul tuo smartphone

LA VIGNETTA

Social Network