di Mauro Sarrica

L’attesa per l’arrivo del tanto agognato top player in attacco, in casa Juve, si fa sempre più spasmodica. Nelle ultime ore vengono accostati alla Signora una sfilza di nomi di prim’ordine, a cominciare da quelli di Van Persie, Cavani e Suarez, ma secondo indiscrezioni raccolte in esclusiva da Canale Juve l’obiettivo numero uno al momento è un vecchio pallino di Beppe Marotta, ovvero Edin Dzeko, attaccante del Manchester City in uscita dal club dello sceicco Al Mansour. Uno scenario, questo, che sta prendendo ogni giorno che passa maggior vigore grazie ad una serie di incastri di mercato che coinvolgerebbero le big d’Europa. A cominciare da Van Persie, vicinissimo ai neo Campioni d’Inghilterra per una cifra che si attesta attorno ai 25 milioni di euro con ingaggio corrisposto da parte dei Citizens superiore agli 8 milioni di euro a stagione per i prossimi cinque anni. Cifre da capogiro che di fatto tagliano fuori la società bianconera, che vede allontanarsi anche l’obiettivo Suarez, sensibilmente più abbordabile come costo d’ingaggio (attualmente percepisce dal Liverpool 5 milioni a stagione fino al 2016 ndr) ma che potrebbe restare ai Reds di Liverpool soprattutto se dovesse arrivare come allenatore un certo Rafa Benitez, suo grande estimatore. Ecco quindi che il prescelto sarebbe il bosniaco, che potrebbe liberarsi a prezzo di saldo (20 milioni ndr) considerato l’affollamento che si verrebbe a creare nel reparto avanzato a disposizione di Roberto Mancini, con la possibilità, inoltre, di inserire nell’affare come contropartita tecnica Sebastian Giovinco, che in base a quanto dichiarato stamane da uno dei suoi agenti, Claudio Pasqualin, piace enormemente da quelle parti. Tale ipotesi permetterebbe così alla dirigenza di Madama di destinare la parte restante del tesoretto per rinforzare altri reparti. Siamo solo agli inizi, ma si prevede un’estate bollente, anzi qualcosa inizia già a bruciare…