Luis Alberto Suárez Díaz nasce a Salto il 24 Gennaio 1987. Soprannominato “El Pistolero” è attualmente attaccante del Liverpool e della nazionale uruguaiana.

Fin dai tempi dell’esordio al Nacional Montevideo risulta essere un ragazzo talentuoso e prolifico sotto rete. Viene acquistato dal Groningen per 800.000 euro nella stagione 2006-2007, per poi passare ai Lancieri dell’Ajax l’anno dopo per una cifra vicina ai 7.5 milioni di euro. Con la maglia biancorossa totalizzerà ben 111 reti in 159 partite, finendo sul taccuino dei dirigenti di mezza Europa. Nel Gennaio del 2011 è il Liverpool ad avere la meglio sulla concorrenza, strappandolo all’Ajax per circa 26.5 milioni di euro.

Debutta in nazionale nel 2007 nell’amichevole contro la Colombia vinta per 3-1, rendendosi subito protagonista con una doppia ammonizione che gli costa la prima espulsione in maglia celeste. Non sarà l’ultima però, dato che l’uruguagio si renderà protagonista di un’altra espulsione al mondiale del 2010, quando allo scadere del secondo tempo supplementare fermò col braccio un pallone destinato ad infilarsi in rete. Paradossalmente riesce a regalare la semifinale ai suoi, dato che il ganese Gyan sbaglierà il rigore decisivo, trascinando la gara ai rigori, dove la Celeste trionfa per 4-2.

Il suo palmarés conta un Campionato Uruguaiano (Nacional), una Coppa d’Olanda (Ajax), una Coppa di Lega Inglese (Liverpool) e una Coppa America (Uruguay).

Il TOP per la Juve? – Luis Suarez è il Top Player più vicino alla Juventus in questo momento. L’offerta al Liverpool prevede una cifra di poco inferiore ai 20mln di euro più uno tra Elia e Krasic, mentre per il giocatore è pronto un quadriennale da 5mln netti a stagione. L’arrivo di Benitez favorirebbe la trattativa, data la stima nei confronti di Milos, mentre quello di Van Gaal blinderebbe il bomber uruguagio.

Si era pensato ad inserire Giovinco nella trattativa, ma la Juve vorrebbe trattenerlo per arrivare ad altri obiettivi. Discorso simile per Elia, che a sorpresa potrebbe restare un altro anno, o al massimo trasferirsi solo in prestito.