Canale non Ufficiale

I Fantastici 4

Tanti sono gli interrogativi su quello che potrebbe essere il colpo del prossimo mercato bianconero.

Gli indizi di cui siamo in possesso oggi portano tutti verso l’attacco dove, dopo l’addio di Del Piero e la sempre meno probabile conferma di Marco Borriello, si dovrà scegliere chi andrà a rimpolpare il settore avanzato bianconero facendo compagni a Vucinic, Matri e Quagliarella.

I nomi più gettonati sono i soliti Van Persie, Suarez, Higuain e Cavani ma proviamo a capire, lasciando per un attimo perdere i costi delle varie ipotesi, quale tra questi per caratteristiche potrebbe essere la scelta migliore della dirigenza juventina.

Robin Van Persie è nel momento più importante e prolifico della sua carriera: il ragazzo compirà tra poco più di due mesi 29 anni ed è nel pieno della sua maturità calcistica.

Questa appena passata è stata per lui la stagione della definitiva esplosione con 37 reti in 48 partite tra campionato, coppe nazionali e Champions League; un bottino davvero prezioso, soprattutto se consideriamo il fatto che la Premier League è un campionato piuttosto difficile e attrezzato.

Ha cominciato dunque a fare il bomber dopo un passato recente che lo vedeva spostato più sulla sinistra, più ala che punta vera e propria, ha trovato la sua consacrazione come terminale offensivo.

Tecnica, velocità e fiuto del goal, un acquisto che farebbe bene ovunque senza dimenticare il piede mancino capace di traiettorie imprevedibili anche sui calci piazzati.

Luis Suarez è un talento sudamericano e come tale possiede genio e tecnica a volontà comminati a qualche colpo di testa che lo fa diventare meno appetibile. In realtà a parte l’episodio di presunto razzismo con Evra non che “El Pistolero” abbia combinato molto altro di così grave ma nel calcio si sa, si fa presto a mettere le etichette.

Rispetto a Van Persie ha 4 anni in meno e arriva da un’ottima stagione che però non lo fa competere a livello di reti con l’olandese: sono infatti 18 le reti messe a segno dall’uruguagio in 32 partite stagionali.

Passiamo a Gonzalo Higuain, “El Pepita” che arriva da una stagione piuttosto travagliata all’interno della quale il collega/rivale Karim Benzema ha vinto quasi sempre il ballottaggio proprio contro di lui.

Sono comunque 26 le reti in 54 partite disputate dall’argentino che come Suarez è nato nel 1987 e che per caratteristiche fisiche e tecniche potrebbe adattarsi bene al gioco che propone Antonio Conte e potrebbe davvero rappresentare il bomber mancante della truppa bianconera.

Ultimo, ma non in ordine di importanza, Edinson Cavani.

Per quanto oggi più che mai appaia difficile portarlo sotto la Mole, questo ci pare l’aquisto migliore che la Vecchi Signora potrebbe fare quest’estate.

33 goal in 48 partite sono uno score mostruoso se consideriamo il coefficiente di difficoltà del campionato italiano, destro, sinistro, testa, non ha nessun problema a segnare e lo ha dimostrato per il secondo anno consecutivo. Si sa sacrificare anche nella fase difensiva e non soffre di pressione alta negli appuntamenti importanti, questo sarebbe secondo noi il migliore acquisto per la prossima Juventus.

COMMENTA L’ARTICOLO SUL NOSTRO FORUM

Scritto da il 30 mag 2012 . Registrato sotto Calciomercato, News .

TI POTREBBERO INTERESSARE

 

Sondaggio

Come completare il mercato in entrata?

View Results

Loading ... Loading ...

CJ sul tuo smartphone

LA VIGNETTA

Social Network