Il clima tra Federcalcio e Juventus non può certo definirsi disteso. Anzi oggi come mai (neanche nel 2006) i bianconeri vogliono far valere le proprie ragioni senza accettare i dictat di Abete e compagnia. Una “guerra”, come molti l’han voluta definire, che sicuramente farà “vittime” illustri da una parte e dall’altra. Perché la “guerra” non è mai qualcosa di bello.

Eppure la Juventus ha fatto presto a trovare alleati in questa sua crociata contro i vertici della Federcalcio. Andrea Agnelli avrebbe infatti avuto già il pieno appoggio di altri Presidenti di Serie A come Lotito, Della Valle e De Laurentiis per strappare il calcio dalle mani di Abete e Palazzi, che spesso e volentieri tiranneggiano nelle loro mansioni. Il calcio, insomma, vuole cambiare.

Commenta la notizia sul nostro forum