Le pagelle dell’Ital-Juve

Dopo la prima brillante prestazione dell’Italia contro i campioni del Mondo in carica della Spagna, proviamo a fare, a mente fredda, le pagelle del blocco juventino animo della squadra.

BUFFON 7: il Capitano azzurro non tradisce le aspettative. Sempre attento durante l’arco dell’intera gara dà sfoggio della sua maestria nella delicatissima parata su un diagonale ravvicinato di Iniesta e si supera qualche minuto dopo nell’uscita su Torres lanciato a rete.

BONUCCI 6,5: schierato sul centro destra nella difesa a tre per due terzi juventina, dimostra un’ottima duttilità nonostante con Conte avesse sempre giocato da centrale. Difficilmente si lascia superare nell’uno contro uno da un cliente scomodo come l’ “Illusionista” Iniesta che sa anche stendere al momento giusto.

CHIELLINI 6,5: solita prova generosa del Chiello nazionale macchiata da un piccolo errore di posizione in occasione del pari di Fabregas. Per il resto gioca una gara impeccabile e dimostra di avere recuperato a pieno dall’infortunio muscolare che lo aveva tenuto per lungo tempo ai box durante il ritiro a Coverciano.

GIACCHERINI 6,5: prova generosa del buon Emanuele che ce la mette tutta per non sfigurare all’esordio a sorpresa da titolare, cosa che gli riesce senza alcun dubbio. Partenza spavalda la sua che viene compensata da una ripresa  che lo vede molto più attento alla fase difensiva che a quella offensiva, quella che fra le due è più congeniale al furetto bianconero. Soffre nel finale la presenza sul suo out di Jesus Navas.

PIRLO 7: gioca meno palloni di quanto faccia nella Juve a causa della presenza di De Rossi che spesso si occupa di impostare l’azione in prima persona. Quando però la palla passa dai suoi piedi è un continuo spettacolo. Disegna l’assist del momentaneo vantaggio Italia per Totò Di Natale.

MARCHISIO 7,5: è lui la stella di questa nazionale. Claudio è un mix eccezionale di qualità e quantità. Lavora tanti palloni creando spesso la superiorità numerica. Dalle sue parti Xavi e Iniesta non hanno mai vita facile. Sfiora per due volte il goal capolavoro con un tiro al volo di sinistro dal limite dell’area e al termine di una cavalcata partita da metà campo. Il “Principino” si candida ad essere uno dei migliori centrocampisti di Euro 2012.

Scritto da il 12 giu 2012 . Registrato sotto Calcio Internazionale, Extra, Generali, News .

TI POTREBBERO INTERESSARE

 

Sondaggio

Come completare il mercato in entrata?

View Results

Loading ... Loading ...

CJ sul tuo smartphone

LA VIGNETTA

Social Network