Bonucci è stato tirato in ballo nello scandalo del calcioscommesse, in molti avevano chiesto a gran voce la sua esclusione dalla rosa dei convocati per l’Europeo 2012. Questa mattina però si legge, sulle colonne de “La Gazzetta dello Sport” un chiarimento da parte della Procura di Bari, titolare del fascicolo sul difensore bianconero: “Intanto, dopo la decisione di trasmettere a Bari il fascicolo che riguarda il verbale dell’interrogatorio reso da Andrea Masiello, la Procura di Cremona ha trasferito anche gli atti su Bonucci e su quanti altri Masiello aveva coinvolto nelle sue ammissioni. La Procura barese, però, non ritene che ci siano novità di rilievo oltre quanto detto loro dallo stesso Masiello in un verbale che è ancora secretato. Per questo la posizione di Leonardo Bonucci non cambia e «potrà giocare tranquillamente il suo Europeo», sorridono in Procura”.

La situazione di Bonucci è dunque invariata di fronte agli occhi degli inquirenti ed ora sarebbe opportuno che tutti quelli che ne hanno chiesto l’estromissione porgano le proprie scuse al difensore bianconero.