La tanto chiacchierata trattativa di mercato tra la Juventus e Robin Van Persie potrebbe essersi già conclusa. Prima ancora di arrivare ad un vero e proprio accordo con l’Arsenal, i bianconeri avrebbero trovato difficoltà circa le pretese contrattuali dell’attaccante olandese. Van Persie ha infatti chiesto un contratto di tre anni, con opzione sul quarto, a 8 milioni a stagione. Cifra al di fuori degli standard bianconeri, soprattutto quando si parla di un giocatore classe ’83.

La Juventus sembra così orientata a battere le pista Cavani. E’ il bomber del Napoli il prescelto per l’attacco di Conte. Tuttavia accontentare le pretese di De Laurentiis non sarà semplice. Rifiutata l’offerta che prevedeva l’intero cartellino di Matri più un sostanzioso conguaglio, la Juve proverà a portare nuovi assalti al Matador. Ma De Laurentiis fa sapere che vuole soltanto contanti da reinvestire sul mercato.

Sempre più percorribile è invece la pista che porterebbe all’attacante del Liverpool Suarez. La differenza col connazionale Cavani è di oltre 10 milioni di euro. Cifra non indifferente che fa pendere l’ago della bilancia verso il giocatore dei Reds. Su di lui è martellante, proprio in queste ore, il pressing del compagno di nazionale Martin Caceres.

Su Fernando Torres, infine, la Juve continua a vigilare attenta. Sperando in una clamorosa svendita del talento spagnolo da parte del Chelsea, Marotta ha già avuto dei buoni riscontri con l’entourage di Torres circa un suo possibile trasferimento a Torino. Le pretetse del Chelsea però sono ancora molto alte. Ma la Juventus non ha fretta, sicura di poter cogliere al volo l’occasione migliore al momento giusto.