Anche se ieri l’olandese era ad Amsterdam per l’ultima partita amichevole pre-europeo contro l’Irlanda del Nord, le  voci su di lui e sul suo futuro non si sono attenuate, anzi.

A quanto pare le ultime indisrezioni sembrano favorevoli per lasciar presupporre buone possibilità di vedere il capo cannoniere della Premier a Torino. Infatti quando qualche settimana fa lui e sua moglie sono giunti nel capoluogo piemontese, hanno visitato Juventus Stadium e centro città, compresa la collina dove vive gran parte della rosa bianconera.

Di spostarsi da Londra a Manchester (sponda City), la moglie non ne vorrebbe sapere, ma Torino pare le abbia fatto un’ottima impressione, tanto che lei stessa sembra abbia spinto Robbie a visitarla.

Se, quindi, più che l’ingaggio comunque altissimo per gli standard Juventini, il suo arrivo a Torino passa dalla moglie (al momento favorevole), l’altro ostacolo sarebbe rappresentato dal costo del cartellino fissato dall’Arsenal a 30 milioni.

Di sicuro è ancora troppo presto per concretizzare qualcosa e probabilmente se ne riparlerà dopo gli Europei.